Oltre all’aumento dell’utilizzo dell’Influencer Marketing da parte delle aziende, si prospettato per il 2019 nuovi trend, in particolare il maggiore coinvolgimento dei microinfluencer (e dei nano influencer).

Il mondo dell’influencer marketing ruota attorno a persone reali e carismatiche, appunto gli influencer esperte in un determinato settore, che hanno la capacità di influenzare, catalizzare l’attenzione su di sé e comunicare in maniera efficace e diretta.  Per questo godono di un certo grado di autorevolezza, riconosciuta dai propri follower che ripongono in loro piena fiducia e stima.
È proprio sugli influencer che i brand investono, con una spesa che ha toccato la cifra di 1 miliardo di dollari (2018).

vidoser microinfluencer

Ma chi sono i microinfluencer? ?

Il loro essere persone interessanti quasi in maniera inconsapevole li porta a essere ben viste dai loro follower, godendo di una ampia fiducia! Tra questi rientrano anche i nano-influencer, che, come facilmente intuibile, si caratterizzano per avere una follower base ancora più piccola.

Perchè Vidoser punta sui microinfluencer?

Scegliere un influencer affermato a volte non è la soluzione migliore perchè risultano spesso distanti e non autentici per i propri follower. Scelti dai grandi brand e con un numero di follower tale da rendere impossibile l’interazione one to one, i top influencer vengono avvertiti sempre più spesso meno affidabili perché “ingaggiati” dai brand.

E allora perchè rivolgersi ai microinfluencer? I 6,7 milioni di micro-influencer presenti nel mondo sono appassionati che riescono a ottenere un buon seguito proprio perché condividono con passione e costanza contenuti di valore, molto più autentici e impattanti della media.

Rappresentanto quindi una risorsa per i brand per raggiungere piccole nicchie e gruppi di consumaroti e per conquistare un certo grado di fiducia in settori che non hanno bisogno di testimonial prorompenti.

Cosa dicono sui micro-influencer?

Matteo Pogliani, founder di Open Box, agenzia italiana sull’influencer marketing, advisor Vidoser e uno dei più grandi esperti italiani di questo mercato afferma che “I micro-influencer rappresentano il volto dell’influencer marketing più vicino e affine agli utenti. Il loro essere così simili alle persone a cui si rivolgono li rende affidabili, familiari, ma soprattutto credibili.


Non saranno però le celebrity ad essere le protagoniste principali di queste campagne, bensì i microinfluencer.

Aggiunge. “È proprio questa spontaneità e vicinanza a rendere i loro contenuti più rilevanti, anche e soprattutto nella fase di valutazione di un acquisto. Elementi che li portano ad essere distanti dagli influencer “classici”, ormai troppo compromessi commercialmente agli occhi degli utenti. Figure che vengono comunque seguite, ma che non hanno il grado di trust che può spingere all’azione.” – fonte: Talk Walker – 13 Social Media Trend

Sono stories fatte dagli utenti di VidoserApp, shhhh ❤️

Vidoser intervenire in tale mercato, attraverso una applicazione mobile che coinvolge sempre più micro-influencer nella partecipazione alle sfide video e campagne promosse dai brand, e una piattaforma brand per la creazione di campagne video condivisione social impattanti che coinvolgano proprio queste persone. Il brand ha a disposizione il primo strumento di Video MicroInfluencer Marketing Italiano.

Vuoi saperne di più? Visita il nostro sito Vidoser for business e scopri i nostri prodotti: https://business.vidoser.app

🚀Vuoi investire in Vidoser? Partecipa alla nostra campagna di equity crowdfunding!
Scopri di più